L’avviso di accertamento necessita, a pena di nullità, della sottoscrizione del capo dell’Ufficio o di impiegato della carriera direttiva delegato alla firma. La prova spetta all’Ufficio. – Cass.civ. 2 dicembre 2015, n. 24492