News in risalto

Cassazione penale 27 ottobre 2016, n. 45394 - "Il registro dei beni ammortizzabili dimostra l'effettività dell'acquisto del bene"

Sentenza Tribunale penale di Terni, 12 giugno 2015, n. 674 - Insussistenza del reato di omesso versamento Iva per violazione del ne bis in idem in presenza di una “sanzione tributaria” di natura penalistica

Sentenza Tribunale penale di Treviso, 3 dicembre 2015, n. 606/2015 - Non è abuso del diritto per un professionista, punibile ex art. 3, D.Lgs 74/2000, la creazione di società immobiliare e la stipula di contratto di sublocazione con l’associazione professionale che detiene l’immobile della società.

Cass.civ. 2 dicembre 2015, n. 24492 - L’avviso di accertamento necessita, a pena di nullità, della sottoscrizione del capo dell’Ufficio o di impiegato della carriera direttiva delegato alla firma. La prova spetta all'Ufficio.

Corte di Giustizia dell'Unione Europea, 22 ottobre 2015, C-277/14 - Sui doveri di controllo del cessionario e sulla proporzionalità

Cass.civ. 11 novembre 2015 n. 23050 - Nelle ipotesi di abuso di diritto deve essere rispettata, a pena di nullità dell'avviso, la garanzia del contraddittorio.

Cass. civ., 25 novembre 2015, n. 24024 - Sul dovere dell’Ufficio di fornire elementi conoscitivi determinati ed intelligibili e tempestivamente. La motivazione dell’accertamento non è mera provocatio ad opponendum.In caso di abuso del diritto l’Ufficio deve provare la manipolazione ed alterazione degli schemi negoziali e può riguardare solo ipotesi di cui all’art. 37-bis, D.P.R. 600/1973

Sentenza Tribunale penale di Pordenone, 31 ottobre 2015 - Non v’è reato se l’omesso versamento Iva è l’effetto di un errore di terzo e se il contribuente si attiva per adempiere gli obblighi tributari

Sentenza CTR di Potenza, sez I, 28 luglio 2015 - Sulla mancanza di un dovere di controllo specifico in capo all'operatore economico, in ipotesi di frodi Iva

Sentenza CTR Veneto, sez. XXIV, 19 marzo 2015 - Obbligo del contraddittorio anche per il redditometro ed a prescindere da disposizioni normative

Cass. civ., 14 gennaio 2015, n. 438 - Abuso del diritto escluso anche se dopo la ristrutturazione l'azienda paga meno imposte

Sentenza CTP Treviso, sez. VIII, 16 dicembre 2014 - La garanzia sostanziale del contraddittorio anticipato in ipotesi di abuso del diritto

Cass. civ., SSUU, 7 aprile 2014, n. 8053 - Le Sezioni Unite interpretano il comma 3-bis dell'art. 54, l. 134/2012 sulle limitazioni alle eccezioni in Cassazione.

Lo Studio Legale, fondato a Padova nel 1974 dal Prof. Avv. Francesco Moschetti ordinario dell'Università di Padova, è specializzato in diritto tributario italiano, europeo e internazionale e in diritto penale tributario.

Da oltre quarant'anni lo Studio offre ai propri clienti la più qualificata consulenza legale e fiscale e li rappresenta di fronte ai giudici tributari di ogni grado.

Nel fornire assistenza legale internazionale lo Studio si avvale della collaborazione di primari Studi Legali operanti in trenta Paesi.

Francesco Moschetti

E' disponibile anche presso le librerie Adler di Padova e Treviso, il nuovo manuale:

"Diritto Tributario Europeo Codice sistematico"

Il Codice sistematico di Diritto Tributario Europeo, nella sua prima parte, riproduce le Direttive ed i Regolamenti UE di maggiore applicazione pratica, tra cui la VI Direttiva Iva, la Direttiva “fusioni e scissioni” e la Direttiva che disciplina la Cooperazione Amministrativa tra Stati membri. Tale parte è quindi completata dalla riproduzione di documenti di importanza fondamentale, quali la “Dichiarazione dei Diritti dell’uomo e del Cittadino” (1789), la “Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo” (1948), la “Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali” (1950) e la “Carta di Nizza” (2000). Nella seconda parte, sono state selezionate alcune tra le più importanti decisioni della Corte di Giustizia U.E., suddivise per argomenti ed evidenziate nei passaggi di maggior rilievo, tra cui spiccano le sentenze sotto indicate. Completano il tutto gli indici cronologici ed analitici, suddivisi in base agli argomenti trattati dalle decisioni della Corte ed in base ai principi dalla stessa espressi.


La giustizia
nella storia

"Dove si tratta di togliere definitivamente un diritto al pubblico o al privato, o di irrogare una pena, è necessaria la maggior rettitudine dei giudizi, e quindi i maggiori lumi di mente, la maggior imparzialità di cuore nei giudici, e una matura discussione nelle deliberazioni…”

G.D. Romagnosi, Principi fondamentali di diritto amministrativo onde tesserne le istituzioni, Prato, 1835


"Praticando la giustizia diveniamo giusti, la temperanza temperanti, la fortezza forti.”

Aristotele, Etica Nicomachea, par. 1103b


“Quel che importa è che voi facciate attenzione se io dico cose giuste o meno perché questa è, in fin dei conti, la virtù del giudice, mentre quella dell’oratore è di dire la verità”.

Platone, Apologia di Socrate

 

Contattaci
per una consulenza.


Clicca il pulsante qui sotto.

RICHIEDI UNA CONSULENZA