11 novembre 2016

Cassazione tributaria 28 ottobre 2016, n. 21869 – “Il fallimento dimostra l’antieconomicità della condotta dell’impresa”.

Cassazione tributaria 28 ottobre 2016, n. 21869 – “Il fallimento dimostra l’antieconomicità della condotta dell’impresa”.
9 dicembre 2015

L’avviso di accertamento necessita, a pena di nullità, della sottoscrizione del capo dell’Ufficio o di impiegato della carriera direttiva delegato alla firma. La prova spetta all’Ufficio. – Cass.civ. 2 dicembre 2015, n. 24492

3 dicembre 2015

Nelle ipotesi di abuso di diritto deve essere rispettata, a pena di nullità dell’avviso, la garanzia del contraddittorio – Cass.civ. 11 novembre 2015 n. 23050.

3 dicembre 2015

Sul dovere dell’Ufficio di fornire elementi conoscitivi determinati ed intelligibili e tempestivamente. La motivazione dell’accertamento non è mera provocatio ad opponendum. In caso di abuso del diritto l’Ufficio deve provare la manipolazione ed alterazione degli schemi negoziali e può riguardare solo ipotesi di cui all’art. 37-bis, D.P.R. 600/1973 – Cass. civ., 25 novembre 2015, n. 24024

20 settembre 2013

La congruità della motivazione per relationem non va valutata in base alle difese del contribuente – Cass. 20 settembre 2013, n. 21564

10 gennaio 2013

Non opera la preclusione probatoria in caso di omessa informativa preliminare del Fisco – Cass. 10 gennaio 2013, n. 453