News in risalto

Il modello organizzativo 231 alla prova dei reati tributari

Cassazione n. 2222 del 2 febbraio 2021-“Illegittimo l’avviso di accertamento ove il pvc richiamato nello stesso si riferisca a propria volta ad atti dell’indagine penale, conoscibili dal contribuente solo dopo la notifica dell’atto impositivo”.

Cassazione penale n. 3772 dell'1 febbraio 2021-"Sussiste emissione di fatture false anche se il documento non giunge al destinatario o anche se quest'ultimo non lo utilizza"

Cassazione penale n. 3726 dell'1 febbraio 2021-"Il pvc diventa inutilizzabile solo se l’imprenditore imputato indica specificamente in corrispondenza di quale acquisizione investigativa emergessero gli indizi di reità a suo carico senza che si fosse dato corso alle garanzie ex articolo 63 Cpp".

Cassazione penale n. 2279 del 20 gennaio 2021-"Anche dopo il decreto fiscale 2020 l'imprenditore non è punibile per frode fiscale (artt. 2-3, D.Lgs 74/2000) solo se salda il debito prima di ogni attività di accertamento amministrativo o di procedimenti penali"

Cassazione penale n. 1083 del 13 gennaio 2021-“Per la misura cautelare reale le presunzioni tributarie possono integrare il fumus commissi delicti, in mancanza di elementi di segno contrario”

Anche la proroga pandemica deve avere una sua logica

Cassazione penale n. 389 dell'8 gennaio 2021-"Il reato di indebita compensazione sussiste anche in caso di contributi previdenziali e assistenziali "

Sentenza CTP Ferrara, sez. I, 21 dicembre 2020 – Motivazione contraddittoria laddove l’ufficio contesta operazioni oggettivamente inesistenti, ma in realtà trattasi di contestazione di operazioni soggettivamente inesistenti con conseguente deducibilità dei costi.

Cassazione penale n. 36561 del 18 dicembre 2020 - "In materia di confisca per prevenzione ai fini della valutazione della sproporzionalità dei beni anche del familiare o del terzo intestatario fittizio del bene, non si può tenere conto dei proventi dell'evasione fiscale"

Cassazione, ordinanza n. 26480 del 20 novembre 2020 -"Nella cessione d'azienda in frode all'Erario sussiste responsabilità solidale illimitata del cessionario per i debiti tributari gravanti sul cedente"

A.N.T.I. Sezione Veneto – Webinar Sistema doganale 13/11/2020

Cassazione, ordinanza n. 24839 del 9 novembre 2020-"Non è abuso del diritto la cessione delle azioni, avvenuta poco prima della distribuzione dei dividendi, preceduta da una rivalutazione delle stesse, così da versare l’imposta sostitutiva sulla rivalutazione"

Cassazione penale n. 30723 del 4 novembre 2020-Per la "sottrazione fraudolenta" si deve valutare ex ante la sufficienza della consistenza patrimoniale del contribuente rispetto alla pretesa dell'Erario

Sentenza CTR Lazio, sez. XI, 2 novembre 2020 - Legittimo il tovagliometro se il titolare del ristorante afferma di offrire diversi pasti al giorno ai senzatetto del quartiere e fare porzioni generose ai clienti, senza fornire prove a sostegno di tali asserzioni.

Cassazione, ordinanza n. 22885 del 21 ottobre 2020-“Nelle operazioni soggettivamente inesistenti l’indetraibilità dell’Iva scatta se il fisco dimostra l’interposizione nella vendita delle merci. Nelle frodi carosello l’Agenzia delle Entrate deve dimostrare la consapevolezza di partecipare alla frode nel momento dell’acquisto”.

Cassazione n. 22479 del 16 ottobre 2020-"Sono deducibili per cassa i compensi agli amministratori in misura fissa e commisurati agli utili di esercizio, le remunerazioni estranee al rapporto di gestione sono deducibili per competenza"

Cassazione n. 22351 del 15 ottobre 2020-"Per i tributi locali per i quali è stata ritenuta sussistente una causa debendi di natura continuativa, il termine di prescrizione è quinquennale "

Cassazione n. 22356 del 15 ottobre 2020-"Impugnabile l'avviso bonario in quanto atto che comunica al contribuente la pretesa tributaria anche se non in forma autoritativa, pena la violazione dei principi di tutela del contribuente e di buon andamento della pubblica amministrazione"

Sentenza CTR Lazio, sez. VII, 15 ottobre 2020-Tassata la plusvalenza per la cessione d'azienda se il contribuente non prova il mancato utilizzo degli arredi per la nuova attività e/o l’esistenza di costi non ammortizzati maggiori rispetto a quelli accertati

Lo Studio legale prof. Avv. Francesco Moschetti

fondato a Padova nel 1974 dal Prof. Avv. Francesco Moschetti ordinario dell'Università di Padova, è specializzato in diritto tributario italiano, europeo e internazionale e in diritto penale tributario.

Da oltre quarant'anni lo Studio offre ai propri clienti la più qualificata consulenza legale e fiscale e li rappresenta di fronte ai giudici tributari di ogni grado.

Nel fornire assistenza legale internazionale lo Studio si avvale della collaborazione di primari Studi Legali operanti in trenta Paesi.

Francesco Moschetti

Home

E' disponibile anche presso le librerie Adler di Padova e Treviso, il nuovo manuale:

"Diritto Tributario Europeo Codice sistematico"

Il Codice sistematico di Diritto Tributario Europeo, nella sua prima parte, riproduce le Direttive ed i Regolamenti UE di maggiore applicazione pratica, tra cui la VI Direttiva Iva, la Direttiva “fusioni e scissioni” e la Direttiva che disciplina la Cooperazione Amministrativa tra Stati membri. Tale parte è quindi completata dalla riproduzione di documenti di importanza fondamentale, quali la “Dichiarazione dei Diritti dell’uomo e del Cittadino” (1789), la “Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo” (1948), la “Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali” (1950) e la “Carta di Nizza” (2000). Nella seconda parte, sono state selezionate alcune tra le più importanti decisioni della Corte di Giustizia U.E., suddivise per argomenti ed evidenziate nei passaggi di maggior rilievo, tra cui spiccano le sentenze sotto indicate. Completano il tutto gli indici cronologici ed analitici, suddivisi in base agli argomenti trattati dalle decisioni della Corte ed in base ai principi dalla stessa espressi.


La giustizia
nella storia

"Dove si tratta di togliere definitivamente un diritto al pubblico o al privato, o di irrogare una pena, è necessaria la maggior rettitudine dei giudizi, e quindi i maggiori lumi di mente, la maggior imparzialità di cuore nei giudici, e una matura discussione nelle deliberazioni…”

G.D. Romagnosi, Principi fondamentali di diritto amministrativo onde tesserne le istituzioni, Prato, 1835


"Praticando la giustizia diveniamo giusti, la temperanza temperanti, la fortezza forti.”

Aristotele, Etica Nicomachea, par. 1103b


“Quel che importa è che voi facciate attenzione se io dico cose giuste o meno perché questa è, in fin dei conti, la virtù del giudice, mentre quella dell’oratore è di dire la verità”.

Platone, Apologia di Socrate

 

Contattaci
per una consulenza legale.


Clicca il pulsante qui sotto.

RICHIEDI UNA CONSULENZA